Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok
Cassa Geometri: approvato il bilancio 2019
Il Comitato dei Delegati della Cassa Geometri ha approvato il 30 aprile 2020 il bilancio consuntivo per l’esercizio 2019 con un risultato economico di 44,6 milioni di euro (+8 milioni di euro rispetto al risultato atteso nell’aggiornamento previsionale 2019), in crescita rispetto ai 38,7 milioni del consuntivo 2018

Nel 2019 si conferma per il quarto anno la ripresa dei redditi dei geometri con un trend positivo del + 7,6%, in continuità con il + 6,3% già registrato nel 2018. 

La costante ripresa dei redditi non solo conferma l’arresto della contrazione negli anni precedenti causata dalla  crisi del comparto dell’edilizia ma è la risposta concreta alle azioni che come categoria stiamo continuando a portare avanti per consolidare la capacità dei geometri di rispondere alle esigenze del mercato” - ha dichiarato Diego Buono, Presidente Cassa Geometri  - “Oggi, alla luce degli eventi legati al COVID-19, siamo impegnati al fine  di non disperdere questo risultato e proprio in tal senso abbiamo messo in campo un ampio ventaglio di misure. Abbiamo infatti stabilito, già nei primi giorni dello stato di emergenza sanitaria, la sospensione di tutti versamenti in scadenza fino a maggio e un ulteriore proroga all’eventuale perdurare della situazione emergenziale, abbiamo introdotto interventi a supporto della liquidità finanziaria dei professionisti tramite l’accesso al microcredito, abbiamo ampliato la polizza sanitaria al fine di prevedere specifiche coperture per i geometri contagiati dal virus e  abbiamo deciso di erogare provvidenze straordinarie per i casi di contagio”. 

La gestione previdenziale della Cassa Geometri presenta nel 2019 un risultato di 43,4 milioni di euro. Cresce il patrimonio netto a 2.406,6 milioni di euro rispetto ai 2.361,9 milioni del 2018. 

Per la gestione degli impieghi mobiliari e finanziari è stato contabilizzato un risultato di gestione pari a 23,6 milioni di euro (15,3 milioni di euro nel 2018).